3

Festa della donna

MimosaTanti auguri a tutte le femminelle che ci affascinano, ammaliano e ci fanno incazzare.
Per rimanere in tema:
Due amiche ottengono il permesso dai loro ragazzi per andare al
ristorante alla festa della donna.
A cena, una bottiglia di bianco, due bottiglie di bianco, poi dessert
con champagne, e alla fine un bicchierino di whisky.
Uscite dal locale, sono sbronze come due alpine; a tutte e due
scappa di fare la pipi’.
– Dove andiamo? – dice la prima;
– Guarda, la c’e’ un cimitero, facciamola la, tanto chi vuoi che ci veda?
La prima fa la pipi’, ma, accorgendosi di non avere di che pulirsi,
si leva le mutande, ci si asciuga, e le butta via.
La seconda sta per fare lo stesso, ma si accorge che le sue mutande
sono firmate, cosi’ le rimette nella borsa.
Comincia a cercare disperatamente qualcosa con cui asciugarsi;
improvvisamente, si gira e vede la vicino una tomba con sopra dei
fiori ed una corona funebre; afferra la corona, ci si pulisce, e se ne va.
Il giorno dopo, i due fidanzati si telefonano:
– Io ho cacciato la mia ragazza di casa a calci.!
– Perche’?
– E’ tornata a casa sbronza e senza mutande!
– Non sai cos’e’ successo a me! La mia e’ tornata a casa sbronza,
senza mutande, e sul di dietro aveva una fascia con scritto:
“Non ti dimenticheremo mai! Gli amici della palestra”…

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


5