3

Cultura informatica: Le aste al ribasso

Prendo spunto da un articolo online per parlarvi delle aste a ribasso. Tutti conoscerete sicuramente Ebay uno dei siti internet di aste più celebre. Negli ultimi tempi è nata una nuova moda: i siti di aste al Ribasso.

  • Come funzionano?

Viene messo per esempio un I-phone in asta ( prezzo di listino 400 Euro).
Tutti si mettono ad offrire, se al termine dell’asta la tua offerta è l’unica più bassa hai preso l’i-phone

Nell’esempio essendo l’offerta di 3 centesimi la più bassa UNICA, il vincitore pagherà  l’i-phone 3 centesimi più le spese di spedizione.

  • Come guadagnano?

La forza di questi siti è che ogni offerta viene pagata una cifra simbolica (per esempio due euro)
Controllando su youbid un i-phone (400 euro di listino) ha ricevuto 699 offerte ( il sito incassa quindi 699×2 =  1398 euro ). MECCANISMO GENIALE

  • Conclusioni

Ovviamente nascono i dubbi sulla regolarità  dell’asta, che in effetti di primo acchitto sembra poco controllabile.  In ogni buona riffa parrocchiana nascono sempre le domande: come mai vincono sempre gli stessi?
Su Ebay ogni acquisto è verificato, ci sono i feed-back. Alcuni siti visualizzano il dettaglio dei nomi degli offerenti con data, ora e nome.

Insomma consiglio di prendere il tutto come un gioco, ho sentito gente che ha fatto per accaparrarsi un oggetto da 400 euro anche 100 offerte.

Un pò di link dopo il more:

Non metto il puntamento, in fondo è quasi pubblicità  (fonte www.bidplaza.org )

www.youbid.it
www.Bbid.it
www.asteshock.com
www.AsteClick.com
www.partycasino.com
www.Bidplaza.it
www.ThebidOne.it
www.BIDPOWER.IT
www.vbid.it
www.ejabe.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


5