3

Deputato non riesce a loggarsi a Facebook: che fare? Interrogare il Ministero delle Comunicazioni, ovviamente

Il Corriere segnala la protesta di un deputato italiano, Matteo Salvini, che “da ormai due settimane, non riesce più ad aggiornare il suo profilo, nà© ad interagire con i suoi circa 2000 contatti sparsi sulla Rete.”

Dice il deputato: «ho depositato una interrogazione al ministero delle telecomunicazioni per conoscere più da vicino alcuni numeri di questa realtà . Chiedo quanti italiani risultano iscritti a Facebook, se e quale tipo di controllo risulti al ministero essere effettuato e da parte di chi, dove risultino le sedi operative del social network in questione e chi ne siano i legali rappresentanti, se e quanti siano i casi segnalati di censura e di eliminazione di iscritti, gruppi o altro in rete».

Evidentemente nel corso d’informatica per deputati manca una lezione che spieghi la cosiddetta Clausola Cat Sitwoy, valida anche al di fuori del mondo politico e largamente ignorata dai più:

Se usi come supporto vitale della tua attività  un servizio che non hai la più pallida idea di come funziona, che non sai dov’è geograficamente localizzato, di cui non sai come contattare i responsabili perchà© parlano una lingua a te sconosciuta, che non hai pagato perchà© gratuito e supportato dalla pubblicità , che non fornisce alcuna garanzia formale di qualità  del servizio, il giorno che non funziona, non rompere l’anima a chi non c’entra nulla e ha di meglio da fare: sono …

L’articolo è preso da qui http://attivissimo.blogspot.com/2008/12/attenti-alla-catsy-twoy-clause.html

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


5