3

25072011

Arimanà© (restà ) come ddon Farcuccio

Spiegazione
Comincia oggi un ciclo di proverbi romaneschi
L’espressione per esteso è arimanà© (o restà ) come ddon Farcuccio: co ‘na mano davanti e n’antra de dietro, e fa riferimento ad un ipotetico prete di nome Falcuccio il quale, privato degli abiti, rimase per l’appunto ignudo, e dunque costretto a coprirsi le pudenda “con una mano davanti e un’altra dietro”. In genere, dell’espressione si usa solo la prima metà , essendo il seguito fin troppo noto. Vuole indicare un frangente, una situazione, uno stato delle cose in cui il soggetto a cui è riferita (cioè chi viene paragonato a don Falcuccio) si ritrova preso tra due fuochi, o subisce danno in tutti i casi, sia che le cose vadano in un certo modo che nel modo opposto, ecc.
Ad esempio, se acquistiamo un’automobile a rate ma ce la rubano prima di averla pagata del tutto, o se veniamo scoperti da nostra moglie mentre ci siamo appartati con l’amante ed entrambe decidono di lasciarci, si rimane proprio come ddon Farcuccio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


5