3

14052013: Amplificare wifi con cantenna

130514_catenna_bayles2

130514_catenna_baylesHai problemi con il wifi? Mangiati una pringles o bevi un Bayles e vai con la cantenna

.
Il termine cantenna indica un’antenna direttiva autocostruita che consente un discreto guadagno su frequenze intorno ai 2,4 Ghz, usate per le reti wireless. Il termine è un neologismo formato dall’unione delle parole inglesi can (lattina) ed antenna.
La realizzazione consiste in un accoppiamento tra un piccolo dipolo, che deve essere di lunghezza un multiplo della frequenza a cui deve lavorare il trasmettitore, e di un tubo metallico chiuso da uno dei due lati, come ad esempio una lattina.
La frequenza di risonanza della cantenna dipende principalmente dal diametro del tubo metallico. ad esempio per i 2,4 GHz il diametro può variare da 7,4 cm a 11 cm.
Dal diametro del tubo metallico dipendono:
La posizione, rispetto al fondo, del dipolo
La lunghezza minima del tubo
La lunghezza del tubo è meno rilevante del diametro in quanto costruendo una cantenna di lunghezza superiore a quella minima, le caratteristiche di risonanza restano simili.
Una diffusa realizzazione amatoriale sfrutta il tubo con il quale sono confezionate le patatine Pringles, avente diametro di 7,4 cm, e internamente rivestito di alluminio.

Per maggiori dettagli: qui

(Visited 49 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


5